Elena Dall'AraBENVENUTI !!!
 
 
Mi chiamo Elena Dall'Ara, sposata con Roberto e ho quattro figli. Sono cresciuta a Zurigo dove inizialmente ho conseguito la maturità commerciale e poi mi sono formata come maestra di preasilo secondo il metodo Montessori.
Fin da piccola mi hanno affascinato gli animali e, più in specifico, ho sempre prediletto il cane per la sua capacità di essere un "compagno". Cresciuta in un agriturismo nella campagna zurighese, il mio primo cane è stato un meticcio di San Bernardo e poi seguito da vari tipi di Bovari svizzeri.

Di madre bresciana, passavo spesso le vacanze estive nella pianura padana dove raccoglievo tutti i randagi del paese. Ho dei bellissimi ricordi di quel periodo e ringrazio mia nonna che non mi ha mai ostacolato in questa mia passione anche se per lei voleva dire ritrovarsi tutti questi randagi in cortile!
Di padre grigionese, in inverno andavo invece in vacanza ad Ilanz dove abitavano i miei zii che erano tutti contadini. Lì ho avuto l'opportunità di vedere al lavoro con il bestiame i bovari appenzellesi, cani devoti a un padrone e diffidenti verso estranei.

Finalmente a 20 anni ho preso il mio cane – o meglio – è arrivato lui da me. Tschalpi, meticcio dall'Uganda, simpatico, socievole con gli altri cani ed in continua ricerca di cibo, che tradotto vuol dire, faceva spesso "giri allargati"! Questa sua attitudine mi costrinse a cercare un istruttore cinofilo. Fu così che conobbi Urs Ochsenbein, noto istruttore cinofilo svizzero. Divenne il mio maestro nel leggere il cane nelle sue varie espressioni e soprattutto mi indirizzò verso il mondo dell'addestramento cinofilo.
In seguito arrivò Fuchsia, meticcio Collie/Pastore Tedesco, un ottimo cane di famiglia. Alla sua morte decisi però di rimanere qualche anno senza animali in casa visto il crescente impegno della numerosa famiglia. In questi anni di pausa maturai l'idea di dedicarmi professionalmente all'addestramento cinofilo non appena gli impegni familiari me lo avessero permesso. E così fu, a partire dal 2006 comincia la mia formazione (vedi CV).
 
Nella mia esperienza ho avuto cani diversi tra di loro (bovari, levrieri, meticci) e ognuno di loro è stato un maestro per me. Proprio partendo da questa esperieza ho capito che addestrare non è la prima cosa importante nella relazione con il nostro cane, ma quello che importa è stabilire un dialogo armonioso e leale con il nostro amico a quattro zampe. Dentro questo cammino accade che li insegno dei comportamenti.
Il mio lavoro è dunque attraverso delle tecniche di insegnamento avvanzate aiutare il binomio non solo a "trovare un linguaggio" comune ma anche a migliorare il loro rapporto.